Il Lato Gradevole, Viaggi; Travel Tips

Cinque idee per San Valentino

Un’isola privata, un giardino segreto, un anello unico al mondo, disegnato e realizzato insieme a un abile artigiano, un tour tra cantine e tartufi, una giornata tra il verde e il blu di un lago, una passione condivisa: ecco alcune idee per San Valentino.
Tra le proposte di itinerari “con direzione artistica”, ideati dai travel designer di Elesta Travelling Passion, tante idee per regalare e regalarsi un momento o una giornata indimenticabile: itinerari esclusivi e visite guidate, che creano connessioni inedite tra luoghi, talvolta nascosti e poco conosciuti, spesso non accessibili al pubblico.

1) L’isola che c’è

Isola dei Cipressi

Con una breve navigazione in battello si raggiunge l’Isola dei Cipressi, un piccolo luogo incantevole, che sembra galleggiare sulle acque calme del lago di Pusiano, uno specchio d’acqua dolce dalle piccole dimensioni, ma di grande fascino: particolare è la storia dell’isola, amata nel corso dei secoli da tanti artisti e letterati. Qui, circondati da cipressi secolari e da oltre cento tipi di piante, ci si potrà concedere il massimo relax – unici ospiti – in un’atmosfera intima, protetti come in un nascondiglio esclusivo dalla vegetazione e dalla particolare conformazione dell’isola.
E l’anello? Per rendere ancora più indimenticabile e personale il momento, si potrà ideare e far realizzare un prezioso pezzo unico di alto artigianato.

2) Tra arte e vino in Piemonte

Panorama delle Langhe, Patrimonio UNESCO

Il verde delle colline, l’ombra accogliente delle cantine, il bianco e il rosso del vino versato con cura nei calici: tante sfumature si fondono in un tour che si snoda tra Langhe, Roero e Monferrato, terra di antica tradizione vinicola, a solo un’ora da Milano, ricca di arte, vino, buon cibo e paesaggi meravigliosi.

Da Barolo, dove si trovano il Museo del vino e il Museo dei Cavatappi, una cantina storica permette di .ammirare le “barriques” del secolo scorso, ancora utilizzate per la produzione dell’omonimo vino, a Vajra, dove si trova l’unica cantina al mondo con vetrate colorate, fino al vigneto di Montezemolo, dove la storia delle famiglie nobili e la produzione del vino creano un’atmosfera unica. E in mezzo ai vigneti soffermarsi a scoprire la Cappella del Barolo, firmata dall’artista Sol Lewitt.

La Cappella del Barolo

Ad alto tasso di romanticismo il Castello di Neive, le cui cantine sono famose per il Barbaresco e per aver ospitato i primi esperimenti di Louis Claude Oudart, enologo del XIX secolo oggi considerato l’inventore del Barolo, prodotto in soli 11 Comuni della zona (Barolo, Castiglione Falletto, Serralunga d’Alba e in parte Monforte d’Alba, Novello, La Morra, Verduno, Grinzane Cavour, Diano d’Alba, Cherasco e Roddi).

Il Castello di Neive

3) Scoprire Napoli tra le pagine di un libro

Il lungomare di Chiaia

Un fine settimana per scoprire (o riscoprire) una città unica al mondo, per seguire le tracce dei personaggi e immergersi nell’atmosfera che ha ispirato i libri amatissimi di Elena Ferrante, tra scorci di incredibile bellezza e luoghi pieni di contraddizioni.
Dalle vedute sul Golfo di Napoli alle strade medievali e ai vicoli, da Piazza dei Martiri al lungomare di Chiaia, per poi entrare nelle sartorie storiche, per conoscere e vedere all’opera gli artigiani, e premiarsi infine con pizza e sfogliatelle.
Si alloggerà in un luogo del tutto particolare, a metà strada tra il Vomero e il centro storico, realizzato in un monastero agostiniano del XVII secolo: Casa Tolentino.
Molto di più di un semplice b&b, Casa Tolentino si inserisce in un progetto di riqualificazione sociale e culturale dei Quartieri Spagnoli e di Montecalvario, unendo all’indiscutibile bellezza del posto un’accoglienza curata in ogni dettaglio e ricca di valore.

4) Gioielli tailor made, una storia d’amore (e qualche chicca)

Scoprire come nascono i gioielli…

Ogni oggetto prezioso è frutto di una lunga storia, di evoluzione delle tecniche più raffinate e delle mani sapienti degli artigiani che lo creano, in una perfetta armonia tra bello e ben fatto, creatività e manifattura di altissimo livello.
Un tour dedicato – scelto tra quelli della collezione Milano Grand Tour, ideata in collaborazione con la Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte – accompagna alla scoperta di come nascono gioielli e orologi, partendo da una visita specializzata al Museo Poldi Pezzoli per poi conoscere, in alcune botteghe storiche, i maestri artigiani che mostrano le varie fasi della lavorazione svelando qualche segreto.

5) Lago di Como: a perfect place

Villa Carlotta

Non è un caso che il Lago di Como venga scelto da molti registi come set per un film, con il suo panorama, i giardini, i borghi colorati e gli splendidi palazzi. Come Villa del Balbianello, bene FAI che si trova sul suggestivo promontorio di Lenno, o Villa Carlotta a Tremezzo, con i suoi famosi e rigogliosi giardini botanici.

Ma non è tutto.
Le proposte sono moltissime, alla ricerca di esperienze e angoli romantici in ogni angolo d’Italia: da un percorso tra Vicenza e Verona sulle orme di Romeo e Giulietta ad un tour alla scoperta delle isole Borromee, sul Lago Maggiorepernottando in una villa d’epoca con suites dalla vista mozzafiato, da un workshop di fotografia notturna ad una cooking class con lo chef, fino a una Venezia meno nota, vista attraverso le sue botteghe storiche e gli atelier di solito chiusi al pubblico oppure esplorando la laguna per immergersi nel silenzio di un ecosistema unico al mondo, tra isole, barene e canali.

Tutte le informazioni su queste e altre proposte sul sito www.elestatravel.it oppure scrivendo a info@elestatravel.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...