Focus sui bimbi, Il Lato Giusto, noi donne e mamme

In cerca di un figlio che non arriva? Ci pensa Vogliounfiglio.it

Vogliounfiglio.it è il nuovo sito web di Merck dedicato alle coppie alla ricerca di un figlio che non arriva

·         L’infertilità è un problema che riguarda il 15-20% delle coppie

·         Merck conferma il proprio impegno nel promuovere una corretta informazione sui temi della fertilità

Fornire le informazioni giuste al momento giusto.  Questo l’impegno di Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, nei confronti delle coppie che desiderano avere un figlio e incontrano difficoltà a concepire.

L’infertilità è un problema molto diffuso e in continuo aumento.  Uno studio internazionale del  2007 (Boivin J et al. International) parla di un problema che colpisce il 9% della popolazione mondiale. Dati più recenti dell’Istituto Superiore di Sanità stimano che il 15-20% delle coppie in età fertile sia affetto da infertilità (Registro PMA, http://old.iss.it/rpma/index.php?lang=1&id=183&tipo=17)

È per questo che l’azienda lancia il sito Vogliounfiglio.it, con l’obiettivo di aiutare le persone in cerca di informazioni sulla fertilità e sulla Procreazione Medicalmente Assistita (PMA). All’interno del sito web, è possibile trovare indicazioni e suggerimenti per orientarsi al meglio e capire quando è necessario rivolgersi a uno specialista.

Vogliounfiglio.it intende accompagnare le coppie nel percorso alla ricerca di un figlio, dalle prime difficoltà incontrate alla consapevolezza di un problema di infertilità, con sezioni informative specifiche.

Tra le informazioni contenute nel sito:

  • il funzionamento dei sistemi riproduttivi maschile e femminile
  • i tempi oltre i quali è consigliabile rivolgersi allo specialista
  • cosa comporta accedere a un percorso di PMA
  • quali tipi di esami è necessario sostenere
  • le tecniche disponibili
  • i centri italiani specializzati nella cura dell’infertilità

Particolare attenzione è dedicata all’età della donna, uno dei fattori più importanti per la fertilità: all’interno del sito, infatti, si approfondisce cosa succede alla fertilità femminile con il passare degli anni.

Sempre su vogliounfiglio.it si forniscono consigli pratici su aspetti quali l’interruzione dei metodi contraccettivi e i rapporti mirati per iniziare a cercare una gravidanza.

Il sito si sviluppa attraverso un percorso verticale, intuitivo e interattivo, fatto di “step” successivi che permettono all’utente di accedere con facilità alle informazioni. I testi utilizzano un linguaggio semplice e facilmente comprensibile, per dare la possibilità di acquisire la conoscenza di base necessaria a prendere decisioni consapevoli in tema di Procreazione Medicalmente Assistita.

“Per una coppia, la presa di coscienza di un problema come l’infertilità – sottolinea Antonio Messina, a capo del business biofarmaceutico di Merck in Italia – può non essere facile. Tale consapevolezza, però, rappresenta un passaggio necessario per avviare un percorso che porti alla realizzazione del proprio sogno di genitorialità. Con vogliounfiglio.it, Merck intende essere al fianco degli aspiranti genitori sin dall’inizio, attraverso un adeguato supporto informativo”.

Informazioni su Merck

Merck è un’azienda impegnata nell’innovazione scientifica e tecnologica che opera nei settori healthcare, life science e performance material. I suoi 52.000 dipendenti lavorano ogni giorno perché la vita di milioni di persone sia più felice e sostenibile. Merck è presente ovunque: dalle più avanzate tecnologie per l’editing genetico alla scoperta di trattamenti all’avanguardia per le patologie più difficili, fino allo studio di tecnologie che permettano ai device di diventare “intelligenti”. Nel 2018 Merck ha generato vendite per 14,8 miliardi di Euro in 66 Paesi.

Ricerca scientifica e gestione imprenditoriale responsabile sono state la chiave per il raggiungimento dei traguardi scientifici e tecnologici di Merck, che opera secondo questa filosofia sin dalla sua fondazione nel 1668. La famiglia fondatrice possiede tuttora la partecipazione di maggioranza nella Società, che è quotata alla borsa di Francoforte. Merck detiene i diritti sul nome e sul marchio Merck a livello globale. Le sole eccezioni sono Stati Uniti e Canada, dove l’azienda opera con le denominazioni EMD Serono nell’healthcare, MilliporeSigma nellife science e EMD Performance Materials.

Per maggiori informazioni su Merck: www.merck.it

Annunci